La scheda

mappa-giappone

Forma di Governo: Monarchia costituzionale

Capitale: Tokyo (9 milioni di abitanti, oltre 31 milioni nell'area metropolitana)

Superficie: 372.824 Km2

Popolazione
128 Milioni di abitanti (tasso di crescita demografica 0,08%). 99% giapponesi (tra cui gli indigeni ainu), 1% coreani, cinesi, brasiliani, filippini e altri

Religione
La religione è prevalentemente buddista e shintoista e in una piccolissima percentuale cristiana.

Lingua
La conoscenza dell'inglese è decisamente limitata, anche nei centri urbani. Nella lingua giapponese esistono tre diverse categorie di parole, quelle originarie del Giappone che costituiscono la categoria più grande, seguite dalle parole che sono state importate dalla lingua Cinese in tempi remoti e infine la categoria più piccola ( ma in rapida espansione) di parole prese in tempi recenti dalle lingue occidentali, come l'Inglese. Anche gli alfabeti sono tre: ritroviamo il hiragana, katakana e kanji. I Giapponesi possono scrivere in orizzontale o in verticale.

Festività nazionali
1 Gennaio - Capodanno
Il secondo Lunedì di Gennaio - Festa degli Adulti
11 Febbraio - Anniversario della Fondazione dello Stato
21 Marzo - Equinozio di Primavera
29 Aprile - Giornata del Verde
3 Maggio - Anniversario della Costituzione
4 Maggio - Festa Nazionale
5 Maggio - Giornata dei Bambini
20 Luglio - Giornata del Mare
Agosto – Festival di Obon
Il terzo Lunedì di Settembre - Festa degli Anziani
23 Settembre - Equinozio d' Autunno
Il secondo Lunedì di Ottobre - Giornata dello Sport e della Salute
3 Novembre - Giornata Nazionale della Cultura
23 Novembre – Giorno del ringraziamento per il Lavoro
23 Dicembre - Genetliaco dell' Imperatore

Quando una festività nazionale cade di domenica il lunedì successivo è festivo.
Quando un giorno è tra due festività nazionali (fatta eccezione per le domeniche e i lunedì di cui si diceva), diventa anch'esso festivo. Questa regola si applica al 4 maggio. Il 25 dicembre, Natale, non è festivo.
Tra il 29 dicembre e il 3 gennaio, le amministrazioni e i musei sono chiusi.

Orari di apertura banche, pubblici uffici e luoghi di interesse
Banche                9:00 - 15:00   Domenica e Festivi Chiuso
Uffici postali         9:00 - 17:00   Domenica e Festivi Chiuso
Grandi magazzini  10:00 - 19:30 Domenica 10:00 - 19:30 Festivi 10:00 - 19:00 o 20:00
Negozi                 10:00 - 20:00 Domenica e Festivi 10:00 - 20:00
Musei                  10:00 - 17:00  Domenica e Festivi 10:00 - 17:00
Uffici Pubblici        9:00 - 17:00   Domenica e Festivi chiuso

Alcuni uffici postali principali sono aperti tutti i giorni.
La maggior parte dei grandi magazzini è chiusa per 2 o 3 giorni lavorativi al mese.
La maggior parte dei musei è chiusa il lunedì.

Fuso orario
+8h rispetto all'Italia; +7h quando in Italia vige l'ora legale.
In tutto il paese vige lo stesso fuso orario.

Elettricità
In Giappone la corrente elettrica è alternata a 100 Volt, ma esistono due tipi di frequenza, a 50 Hertz nella parte est del paese e a 60 a ovest. Nei principali alberghi di Tokyo e delle altre grandi città vi sono prese piatte da 110 e 220 Volt, anche se queste generalmente accettano esclusivamente spine a due poli. I principali hotel comunque sono dotati di asciugacapelli e altri apparecchi elettrici conformi alle norme del paese.
torna su

Trasporto
Le città principali offrono una vasta gamma di trasporti pubblici quali treni, autobus e metropolitana.
Si possono acquistare i pass giornalieri che sono più comodi e convenienti.
Gli autobus sono abbastanza frequenti ma non sono molto comodi per i turisti in quanto le indicazioni sono spesso in giapponese.
I taxi sono ovviamente il mezzo di trasporto più comodo, ma sono abbastanza cari.
La metropolitana è il mezzo di trasporto urbano più comunemente utilizzato, facile comodo e veloce per il turista. Le tariffe della metropolitana variano a seconda delle distanze da percorrere. Il modo più facile per acquistare un biglietto è quello di acquistare il più
economico e saldare eventuali differenza alla stazione di arrivo.
torna su

Telefonia
Il sistema GSM utilizzato in Europa è incompatibile con quello giapponese (funzionano solo i telefoni cellulari di ultima generazione). Si consiglia comunque di effettuare una verifica con il proprio gestore di telefonia mobile prima della partenza. In Giappone è possibile utilizzare la scheda SIM italiana noleggiando un apparecchio telefonico cellulare locale al momento dell'arrivo nel Paese in uno dei negozi di telefonia mobile presenti nei principali aeroporti. Per le schede SIM della TIM occorre recarsi allo stand DOCOMO (solo i negozi DOCOMO presenti negli aeroporti internazionali forniscono tale servizio). Per le schede della VODAFONE occorre recarsi allo stand SOFTBANK. Si suggerisce di effettuare una prenotazione via internet per accertare la disponibilità degli apparecchi. Per quanto riguarda le schede SIM della WIND, c'è la possibilista di farsi recapitare il telefono cellulare direttamente in Italia prima della partenza, dopo aver avviato la relativa procedura attraverso il sito web WIND. Per ulteriori informazioni si rimanda all'omonimo sito.
torna su

Valuta e carte di credito
La valuta è lo Yen giapponese (JPY) e sul nostro sito è visibile in tempo reale il valore al cambio con l'Euro (€).
Le maggiori carte di credito sono accettate, mentre i bancomat potrebbero non essere utilizzabili. Si suggerisce di contattare la propria banca prima di partire, per evitare spiacevoli inconvenienti. Attualmente gli unici bancomat utilizzabili sono quelli che riportano la dicitura "CIRRUS". È possibile utilizzarli negli uffici postali locali.
Le monete sono da 1 yen, 5 yen, 10 yen, 50 yen, 100 yen e 500 yen.
Le banconote hanno tagli da 1000 yen, 2000 yen, 5000 yen e 10000 yen.
È possibile acquistare yen in tutte le banche abilitate al servizio di cambio valuta e presso tutti gli sportelli preposti. Negli aeroporti internazionali sono presenti sportelli di cambio che osservano un normale orario di ufficio. Il tasso di cambio dipende dal valore attuale delle valute.Riportiamo di seguito il link utile per i possessori di carta VISA con una piantina degli ATM postali, della Seven Bank e di altri istituti di credito di tutto il Giappone: http://www.visa.com/atmlocator/index.jsp
torna su

Visto e documenti
Per soggiorni fino a 90 giorni di permanenza non occorre il visto (ma solo il passaporto in corso di validità).
Suggeriamo di fare sempre un fotocopia del passaporto e di tenerla con sé in un luogo diverso da quello in cui si tiene l'originale. Al momento dell'ingresso nel Paese bisogna essere in possesso anche del biglietto aereo di ritorno.
torna su

Tasse aeroportuali locali
Per ragioni pratiche, i passeggeri in partenza dall’aeroporto di Narita hanno dei biglietti con tasse aeroportuali incluse (2040 yen per gli adulti, 1020 yen per i bambini) e non hanno bisogno di pagare di nuovo in aeroporto. Questa tassa è inclusa anche nei biglietti per i voli in partenza dall’aeroporto internazionale del Kansai (2650 yen per gli adulti e 1330 yen per i bambini).

Sono esenti dal pagamento delle tasse i passeggeri in transito che ripartono lo stesso giorno e i bambini di età inferiore a un anno. Le informazioni sulle tasse sono variabili e soggette ad improvvisi cambiamenti.
torna su

Ambasciata d'Italia a Tokyo
2-5-4 Mita, Minato-ku Tokyo 108-8302, Japan Prefisso telefonico per Tokyo: +813 Tel.: +81 3 34535291 - Fax: +81 3 34562319 Cell. di reperibilità per emergenze attivo nelle ore di chiusura degli Uffici: 090 3908 1006
torna su

Consolato Generale d'Italia In Osaka
Indirizzo: Twin 21 MID Tower 31Fl, 2-1-61, Shiromi, Chuo-ku, 540-6131 Osaka Tel. 0081-(06) 6949-2970 Fax 0081-(06) 6949-2920 Cellulare Emergenza 090 3350 1561
torna su 

 

 Stampa  Email

Giappone Giapponese

Piccola guida sul Giappone

Italian English