Tokyo

  • Valido fino al: 30.11.-1
Tokyo

Tokyo
è la capitale più orientale del mondo, è situata nella regione del Kanto, la più vasta pianura del Giappone, sull'isola di Honshu.
La capitale è un'immensa distesa urbana che si addentra fino a inglobare una quantità di città e villaggi limitrofi, che si sono ormai saldati attorno ad essa formando la gigantesca conurbazione di Tokyo-Yokohama-Kawasaki, una megalopoli che conta oltre 35 milioni di abitanti.

 

Itinerario

Dall'antica Edo fina alla moderna Tokyo
Edo, letteralmente "porta del fiume" per via della sua posizione nei pressi della foce del fiume Sumida, acuqisì importanza nel 1603 quando Tokugawa Ieyasu vi stabili il suo Shogunato (governo militare).
Edo divenne la più grande città del Giappone e sviluppò una struttura urbanistica molto rigida, suddivisa in tre categorie: i quartieri popolari, quelli dei templi e quelli aristocratici (riservati ai daimyo).
Infatti, in conseguenza del sistema del sankin kotai tutti i daimyo dovevano possedere dei palazzi a Tokyo.
Di solito un daimyo aveva tre residenze: una per sé e la propria famiglia, due per il suo seguito.
La moglie e il primogenito dovevano abitare a Edo.
Ogni daimyo doveva soggiornare a Edo per un periodo, ogni due anni. Questa politica contribuì a incrementare la popolazione della capitale.
A causa della grande abbondanza di abitanti di Tokyo che non ne erano nativi venne coniato il termine "Edokko" (figlio di Edo), in uso ancora oggi, per distinguere i nativi dai non-nativi.
In conseguenza di ciò la popolazione aumentò rapidamente, portando Edo a diventare nel 1720 la più grande città del mondo, con un milione di abitanti, solo nel XIX secolo venne superata da Londra.
Nel 1867, con la fine dello Shogunato, fu restaurato il potere dell'imperatore che trasferì la capitale da Kyoto a Edo, cambiando il nome della città da Edo a Tokyo (capitale orientale).
Nel 1868 l'imperatore si spostò da Kyoto a Tokyo e dal 1869 si stabilì nel castello, dove in precedenza risiedeva lo Shogun, nell'attuale quartiere di Chiyoda.
La città si ingrandì sempre più divenendo il centro politico, economico e culturale del Giappone.
Nel 1923 un terribile terremoto, che uccise oltre 70.000 persone, causò gravi distruzioni in seguito alle quali la città fu riedificata con notevoli trasformazioni.
Nella seconda guerra mondiale Tokyo subì gravi bombardamenti, il più intenso fu quello del 10 marzo 1945 che fu devastante quasi quanto le bombe atomiche sganciate su Hiroshima e Nagasaki.
Vaste aree della città vennero appiattite.
Al giorno d'oggi non rimangono praticamente tracce della guerra, anche se molte persone ne portano ancora le cicatrici emotive.
Dopo la guerra Tokyo venne ricostruita con un sistema ferroviario e metropolitano eccellente, che venne esibito al mondo durante le Olimpiadi del 1964.
Gli anni settanta portarono un nuovo sviluppo edilizio, nel 1978 venne costruito un nuovo e controverso aeroporto e la popolazione crebbe fino a circa 11 milioni di abitanti.
Oggi Tokyo è una città fatta di numerosi nuclei urbani sviluppatisi intorno ad una stazione ferroviaria.
La capitale giapponese è uno sterminato assembramento di quartieri, ognuno avente un proprio centro, che è solitamente la sua maggiore stazione ferroviaria.
Ecco perché non si può parlare del "centro di Tokyo" se non da un mero punto di vista geografico: Tokyo ha tanti centri quante sono le sue grandi stazioni, che fungono da luogo d'incontro, di socializzazione, ma anche di shopping e di ristorazione.
Orientarsi a Tokyo è impossibile senza avere chiaro il quadro delle sue linee ferroviarie: la capitale ruota infatti attorno alla Yamanote-sen o Yamanote Line, una sorta di circonvallazione ferroviaria che descrive un percorso circolare con 29 stazioni, percorribile in circa un'ora.
Ma non è l'unica, ci sono infatti anche molte altre linee: Tokyo ha un sistema di trasporti vastissimo e ci sono più di 7 compagnie che gestiscono i trasporti su rotaia.
Tokyo propone molti luoghi interessanti per i turisti provenienti da tutto il mondo, sia in ambito culturale e sportivo.
Nell'arco dell'anno la città ospita innumerevoli festival, eventi mondani e sfilate. A Tokyo sono presenti molti templi, teatri, musei e concerti.

Il Museo Nazionale, situato nel Parco di Ueno, è il più grande museo del Giappone e specializzato in arte giapponese tradizionale, il Museo Nazionale di Arte Moderna, il quale contiene diverse collezioni di Arte moderna giapponese e una sezione con oltre 40.000 titoli di film giapponesi ed esteri.
Sempre nel Parco di Ueno si trovano il Museo Nazionale delle Scienze ed uno zoo pubblico.
Altri musei sono il Museo di Arte Nezu a Aoyama, l'Edo-Tokyo Museum nel quartiere di Sumida, vicino al fiume Sumida ed il National Diet Library,.
Tokyo ha inoltre molti teatri dove vengono rappresentati sia spettacoli contemporanei che le forme tradizionali di teatro giapponese quali No e Kabuki.
Inoltre vengono dati concerti in cui le orchestre sinfoniche eseguono musica occidentale e musica tradizionale giapponese.
Tokyo ospita anche concerti di musica pop e rock di artisti giapponesi e occidentali sia in intimi club che in strutture appositamente dedicate quale l'arena di fama internazionale Nippon Budokan.
Tokyo è sede di molti eventi culturali dalle molte sfumature.
I più importanti sono il Festival Sanno a Hie Shrine ed il Sanja Festival a Asakusa Shrine.
Molte città giapponesi hanno eventi simili chiamati matsuri.
Il Kanda Matsuri si tiene a Tokyo ogni due anni nel mese di maggio.
Il festival si caratterizza per un sfilata carri decorati con ricche decorazioni e migliaia di persone.
Ogni anno, l'ultimo sabato di luglio, un grande spettacolo pirotecnico si svolge oltre il fiume Sumida attirando oltre 1 milione di spettatori.
In primavera, la fioritura dei ciliegi giapponesi, chiamati in lingua giapponese sakura, chiama a raccolta molti abitanti nei vari parchi cittadini come il Parco Ueno, il Parco Inokashira ed il Giardino Nazionale Shinjuku Gyoen, dove fare un picnic sotto gli alberi di ciliegi giapponesi (Sakura).

Condividi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Giappone Giapponese

Piccola guida sul Giappone

Italian English